Gran Bretagna

Camminando in Gran Bretagna

Gran Bretagna è un ottimo posto per passeggiare, offrendo un'immensa varietà di paesaggi e ambienti in uno spazio relativamente piccolo. Senza viaggiare lontano puoi trovare dolci colline verdi, basse paludi piatte, aspre montagne, spettacolari creste di gesso, verdeggianti valli fluviali, tranquilli canali, panorami di parchi, boschi appartati, città storiche e una costa che spazia da vaste sabbie dorate a drammatiche vertiginose scogliere. Dal Thames Path attraverso il centro di Londra alla remota regione selvaggia delle Highlands scozzesi, ce n'è per tutti i gusti, con un buon sistema di accesso pubblico che lo porta alla portata di ogni camminatore.

La Gran Bretagna non ha aree genuinamente alpine: la vetta più alta, Ben Nevis nell'ovest Scozia, è solo 1.344 m, ma ci sono numerose aree montuose remote e impegnative e vera natura selvaggia, soprattutto in Scozia. Ci sono anche molte opportunità per passeggiate più tranquille e facili nelle campagne di pianura.

Il clima è generalmente mite anche se notoriamente mutevole e può essere umido. A condizione che tu sia adeguatamente preparato, esperto e attrezzato per il terreno, è sicuro camminare quasi ovunque in Gran Bretagna durante tutto l'anno, anche se il tempo può diventare severo molto rapidamente nelle zone montuose, specialmente in inverno. Alcune giornate estive possono essere molto calde: fino a 30 ° C o più, soprattutto al sud. Molti escursionisti preferiscono la primavera e l'autunno, evitando la folla durante le vacanze scolastiche e il clima più caldo.

La maggior parte delle parti della Gran Bretagna può essere raggiunta facilmente con i mezzi pubblici, con servizi ferroviari generalmente buoni, anche se a volte costosi, e una rete di autobus e pullman.

Anche l'alloggio è abbondante. Non sei mai lontano da un tradizionale "bed and breakfast" che offre alloggi amichevoli e convenienti e ci sono numerosi ostelli ufficiali e indipendenti.

Modalità di accesso

Inghilterra e Galles

Inghilterra e Galles hanno 225.000 km / 140.000 miglia di percorsi fuoristrada classificati come Public Rights of Way. Si tratta di brevi percorsi fuoristrada locali che tutti hanno il diritto di utilizzare anche laddove attraversano terreni privati ​​e sono registrati e protetti dalle autorità locali, sebbene alcuni di essi possano essere bloccati illegalmente. Dovrebbero essere segnalati agli incroci con strade pubbliche. Molti sono anche segnalati o "segnalati" con frecce colorate lungo il percorso stesso.

Esistono diverse categorie di diritti di passaggio.

I sentieri sono aperti solo agli escursionisti e possono essere segnalati con frecce gialle.

Le Bridleways sono aperte anche a cavalieri e ciclisti (anche se i ciclisti dovrebbero lasciare il posto ad altri utenti) e possono essere segnalate con frecce blu.

Le strade secondarie sono legalmente aperte a tutto il traffico e possono essere segnalate con frecce rosse: sebbene la maggior parte di esse non sia adatta ai normali veicoli a motore, potresti incontrare veicoli fuoristrada e motociclette.

Le strade secondarie limitate sono aperte a tutti gli utenti non motorizzati, compresi i veicoli come i carri trainati da cavalli.

Numerosi sono anche gli altri percorsi aperti al pubblico. Questi includono le alzaie lungo i canali, i percorsi multiutente fuoristrada creati come parte di reti ciclabili e percorsi permissivi, dove il proprietario ha dato il permesso al pubblico di utilizzare il percorso.

Oltre ai diritti di passaggio, dove si ha solo il diritto di camminare lungo il sentiero stesso, ci sono oltre 1.4 milioni di ettari di "terreno di accesso" dove si ha il diritto di camminare liberamente, anche fuori dal sentiero se si sceglie. Questa terra è prevalentemente aperta: montagna (oltre 600 m), brughiera, brughiera, basso e terra comune. Le aree esatte coperte sono riportate sulle mappe ufficiali e possono essere contrassegnate sul terreno con un simbolo di accesso speciale. I terreni di accesso possono talvolta essere chiusi per brevi periodi.

Molte altre aree di terreno sono aperte su autorizzazione o politica del proprietario, o per altri accordi e accordi, inclusi parchi, parchi nazionali e riserve naturali gestiti per l'accesso e la ricreazione del pubblico, boschi gestiti dalla Commissione forestale (l'agenzia forestale statale) e molta terra gestita da enti di beneficenza per la conservazione come National Trust, Woodland Trust, John Muir Trust, Wildlife Trusts e RSPB.

Scozia

Scozia ha un diritto generale di accesso alla maggior parte della terra, anche ai terreni agricoli, purché ti comporti in modo responsabile, un po 'come l'Allemansret nei paesi scandinavi. Ad esempio, dovresti evitare di camminare sulle colture in crescita quando c'è un percorso intorno al campo o attraverso campi sportivi quando sono in uso e obbedire ai segnali di avviso che ti chiedono di evitare determinate aree in determinati momenti per la gestione del territorio, la sicurezza o motivi di conservazione. Il comportamento responsabile è definito nello Scottish Outdoor Access Code.

I diritti di accesso si applicano non solo ai camminatori ma anche ad altri utenti non motorizzati su terra e acqua, come ciclisti, cavalieri e canoisti.

I diritti di passaggio esistono in Scozia e hai anche il diritto di camminare su altri sentieri e piste. ScotWays (la Scottish Rights of Way and Access Society) mantiene un catalogo dei diritti di passaggio, ne firma molti e mappa e descrive i principali percorsi rurali nella sua pubblicazione Scottish Hill Tracks. Le autorità locali scozzesi e le autorità dei parchi nazionali sono incaricate di sviluppare reti di percorsi locali note come "percorsi principali" e molti di questi piani sono stati approvati.

Sentieri e sentieri

Ci sono ora molte centinaia di sentieri riconosciuti, che sono stati in gran parte creati dalla rete esistente di diritti di passaggio e aree di accesso. Tuttavia, molte agenzie diverse sono responsabili della loro creazione, manutenzione e promozione, senza un coordinamento centrale, quindi gli standard variano e le informazioni a volte sono difficili da ottenere. La Long Distance Walkers Association tiene traccia di tutti i sentieri di oltre 30 km di lunghezza e li documenta in due pubblicazioni, The Long Distance Walker Handbook e The Long Distance Path Chart.

National Trails, i sentieri meglio mantenuti e pubblicizzati in Inghilterra e Galles, hanno uno status giuridico speciale e ricevono finanziamenti dalle agenzie del governo centrale. Sono firmati con un logo di ghianda. Esistono 15 percorsi di questo tipo con una lunghezza totale di 4.000 km, inclusi percorsi noti come il Modo Pennine, Percorso del Tamigi, Percorso della costa sud-occidentale e Offa's Dyke Path.

I Great Trails scozzesi sono una suite di 20 rotte a lunga distanza promosse a livello nazionale in Scozia. Ciascuno di questi percorsi è contrassegnato individualmente e collettivamente marchiato con il logo del cardo. Si estendono per oltre 2 000 km di sentieri dai confini alle Highlands, compresi percorsi ben noti come il West Highland Way e Sentiero costiero di Fife

Ci sono molte centinaia di altri sentieri segnalati, la maggior parte dei quali creati camminando o da altre organizzazioni di volontariato con il coinvolgimento delle autorità locali, che hanno il potere di segnalare i sentieri e possono apportare miglioramenti come l'aggiornamento delle infrastrutture e la creazione di nuovi collegamenti. Includono molti percorsi importanti come il Dales Way, Cumbria Way, Severn Way. Non ci sono dati ufficiali per questi perché non esiste un'autorità centrale incaricata di coordinarli. Stimiamo che ci siano probabilmente circa 25.000 km / 15.500 miglia di percorsi pedonali appositamente segnalati in totale in Gran Bretagna, compresi i National Trails.

Buone modalità di accesso consentono anche di creare sentieri “non ufficiali” senza segnaletica speciale, utilizzando sentieri e accessi esistenti, semplicemente pubblicando una descrizione del percorso in una guida cartacea o, sempre più, online.

Parchi nazionali e aree protette

Alcuni dei paesaggi più belli della Gran Bretagna sono inclusi nei suoi 14 parchi nazionali, di cui tre in Galles e due in Scozia, per un totale di 18.275 kmq. Il più grande parco nazionale è il Cairngorms (3,800 kmq), il più piccolo del Costa del Pembrokeshire (1,865 kmq). Un ulteriore parco è proposto per i South Downs nell'Inghilterra meridionale, così come un terzo in Scozia. I parchi nazionali forniscono un buon livello di strutture per gli escursionisti.

Mappe

Le mappe dei camminatori migliori e più complete della Gran Bretagna sono la serie Explorer in scala 1:25 000 che copre l'intera Gran Bretagna e pubblicata dall'agenzia nazionale di mappatura, Ordnance Survey (OS).
Mappe del sistema operativo (sentieri segnalati) sono disponibili in formato digitale da varie aziende di cui le meglio distribuite sono Anquet, memory-map e Tracklogs.
Un altro editore utile è Harvey, che pubblica mappe per escursionisti in scala 1:25 000 e 1:40 000 di aree di campagna popolari e mappe di alcuni sentieri a lunga distanza.

Altri contatti chiave:

Informazioni turistiche:
www.visitbritain.com/getactive
www.walking.visitwales.com
http://walking.visitscotland.com

Sentieri e zone di campagna:
Sentieri nazionali: www.nationaltrail.co.uk
I grandi sentieri della Scozia: http://www.snh.gov.uk/enjoying-the-outdoors/where-to-go/routes-to-explore/scotlandgrandi-sentieri /
Associazione dei camminatori di lunga distanza: www.ldwa.org.uk
Diritti di passaggio in Scozia: www.scotways.com
Percorsi principali in Scozia: http://www.snh.gov.uk/enjoying-the-outdoors/where-to-go/routes-to-explore/local-path-networks/
Rete ciclistica nazionale: www.sustrans.org.uk
Collegamenti alle descrizioni dei percorsi online: www.walking-routes.co.uk
Parchi nazionali: www.anpa.gov.uk
Aree di straordinaria bellezza naturale: www.aonb.org.uk
Aree panoramiche nazionali: http://www.snh.gov.uk/protecting-scotlands-nature/protected-areas/national-designations/nsa/

Informazioni generali di accesso e mappe dei terreni di accesso:
www.countrysideaccess.gov.uk (Inghilterra)
www.outdooraccess-scotland.com (Scozia)
www.ccw.gov.uk (Galles)

Principali gestori di terreni con accesso pubblico:
www.forestry.gov.uk
www.nationaltrust.org.uk
www.nts.org.uk
www.woodland-trust.org.uk
www.jmt.org
www.wildlifetrusts.org
www.rspb.org.uk

Mappatura:
www.ordnancesurvey.co.uk
www.harveymaps.co.uk
www.anquet.co.uk
www.memory-map.co.uk
www.tracklogs.co.uk

Meteo:
www.metoffice.com
www.bbc.co.uk/weather

Trasporto:
www.transportdirect.info
www.traveline.org.uk
www.nationalrail.co.uk

Ostelli della gioventù:
www.yha.org.uk (Inghilterra e Galles)
www.syha.org.uk (Scozia)

Irlanda del Nord:
www.countrysiderecreation.com
www.ufrc-online.co.uk
www.discovernorthernireland.com
www.osni.gov.uk
www.hini.org.uk

Membri ERA:

Long Distance Walkers Association (LDWA)      
15 The Green   
Heaton Norris  
Stockport SK4 2NP         
GB
T: + 44 161 432 8391
Secretary@ldwa.org.uk
www.ldwa.org.uk
 
Ramblers GB                                  
2 ° piano Camelford House       
87-90 Albert Embankment      
London SE1 7TW             
GB
T: + 44 20 7339 8500
F: + 44 20 7339 8501
ramblers@ramblers.org.uk
www.ramblers.org.uk